Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



venerdì, luglio 08, 2005

Aneddoti divertenti che mi hanno raccontato

Napoli, Neapolis festival.

I Resina (ita-mousikelab) hanno appena finito il loro set.
Trafelato, si avvicina un membro di quella seminale accozzaglia di persone chiamata Kraftwerk:

"Ciao, mi siete piaciuti moltissimo, siete veramente troppo bravi. Siete gli LCD SOUNDSYSTEM, vero?"

I Resina si guardano, inebetiti dal complimento ed allo stesso tempo imbarazzati.

"No, noi siamo italiani. Ci chiamiamo Resina e siamo uno di Napoli e due di Pompei."

Il tipo dei Kraftwerk sgrana gli occhi:
"Pompei??? Davvero??? Ma allora a Pompei c'è anche 'la gente viva'?"

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

chebbella napoli e i taxi che vanno a 160 in tangenziale a a 80 per i vicoli di napoli alle 4 di notte!

Pirzollo SQRT

9:20 PM  
Blogger spadaccino said...

(mitici)

11:31 PM  
Anonymous Anonimo said...

La situazione mi pare quantomeno improbabile visto che tutti i quattro membri dei Kraftwerk conoscono benissimo la scena elettronica odierna (che poi non è altro che una delle tante loro filiazioni) sicuramente im maniera molto più approfondita di quello che in realtà facciano trasparire pubblicamente nelle interviste, dove continuano a giocare a fare i robots. Basti ascoltare le loro produzioni più recenti per rendersene conto, da expo2000 a tour de france a minimum-maximum. Ed LCD Soundsystem (con alle spalle anche la DFA) non è proprio un progetto
che passa inosservato nel panorama elettro di oggi, visto che lo sento spesso pure passare in radio. Il tour che di recente ha solcato le nostre sterili lande non fa altro che dimostrare quanto i kraftwerk siano attuali mantenendo sempre cmq quel loro tocco algido, sublime e romantico. In più vorrei ricordare che due giorni prima del concerto di Venezia, Ralf Hutter e uno dei due nuovi hanno tenuto un dj-set all' arsenale di Ve ad un party "semi-segreto" suonando e mixando con un certo kevorkian..Non sono proprio fuori dal mondo..
Chissà cosa avrà sentito il nostro amico mi chiedo..

3:59 PM  
Anonymous Anonimo said...

La situazione mi pare quantomeno improbabile visto che tutti i quattro membri dei Kraftwerk conoscono benissimo la scena elettronica odierna (che poi non è altro che una delle tante loro filiazioni) sicuramente im maniera molto più approfondita di quello che in realtà facciano trasparire pubblicamente nelle interviste, dove continuano a giocare a fare i robots. Basti ascoltare le loro produzioni più recenti per rendersene conto, da expo2000 a tour de france a minimum-maximum. Ed LCD Soundsystem (con alle spalle anche la DFA) non è proprio un progetto
che passa inosservato nel panorama elettro di oggi, visto che lo sento spesso pure passare in radio. Il tour che di recente ha solcato le nostre sterili lande non fa altro che dimostrare quanto i kraftwerk siano attuali mantenendo sempre cmq quel loro tocco algido, sublime e romantico. In più vorrei ricordare che due giorni prima del concerto di Venezia, Ralf Hutter e uno dei due nuovi hanno tenuto un dj-set all' arsenale di Ve ad un party "semi-segreto" suonando e mixando con un certo kevorkian..Non sono proprio fuori dal mondo..
Chissà cosa avrà sentito il nostro amico mi chiedo..

3:59 PM  
Blogger colas said...

pensa tu: il protagonista del dialogo è proprio ralf hutter.
E questa storia è avvenuta davanti ad un tot spropositato di persone.
Stava scherzando?
faceva un atto situazionista?
era fumato?
boh

1:31 PM  
Anonymous Anonimo said...

Anonimo dell'altra volta dirà:

Probabilmente tutte e tre le cose insieme..
aggiungerei pure alcool e vitamine..
A questo punto é proprio giusto sentenziare: "un Ralf Hutter in fiamme"..

saluti

3:03 PM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale