Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



lunedì, ottobre 10, 2005

Se scrivi un post a punti è perché chì chì chì cò cò cò curu curu curucu qua qua

_ Ieri sera a Roma c'era Malkmus, quello dei Pavement (non è che poi ci siano così tanti Malkus in giro). E tra il pubblico c'erano tutti.
Che Stephen fosse un guitar hero era cosa nota ai più, che ultimamente avvesse sviluppato una forte tendenza allo "sviso", pure.
Dal vivo comunque fa la sua porcaccia figura, a parte in certi momenti in cui si fa prendere dalla fregola di fare lo Steve Vai dell'indie.
Durante il soundcheck, dei gaglioffi sono saliti sul tour bus e si sono portati via diverse cosettine simpatiche, tipo 2.500 pounds.
Normale che fosse scazzato. Facciamo una colletta anche per lui?

_ Sempre a Roma, questa sera (lunedì), al Qube, saliranno sul palco i Dirty Pretty Things.
Nuovo progetto di Carl Barat dei Libertines. Siateci, per una serie di motivi, ma soprattutto perchè dalla buona riuscita del concerto dipende la mia sopravvivenza (c'ho una casa nuova da pagare, io!). Se non siete quelli che si agitano sotto il palco, potreste sempre portarvi il necessaire e sedervi sui divanetti. Presenza dei fotografi del Daily Mirror assicurata!

_ Proprio al Qube, da sabato 15 ottobre parte Subbacultcha!. Oltre i nomi già in programma (N.A.M.B, Cinemavolta+Ninja Dj Set, Mosquitos, Amari+Fare Soldi, Julie's Haircut + Cat Claws, One Dimensional Man, Agnostic Front) alcune sorprese saranno annunciate nei prossimi giorni (tipo band canadese che ha a che fare con un topo, e band belga che di notte lo fa meglio che di giorno). Siateci ancora! Non sia mai che nella saletta piccola potreste imbattervi in due pandini alle prese con due piatti e diversi dischi.

_ Ieri sera ho visto un pezzo di Buona Domenica. Non l'avevo mai fatto, quest'anno.
C'era uno conciato come un sicano modello di Dolce e Gabbana, che litigava con una sciampista bionda e con una milanese odiosissima che continuava a dare delle mezze seghe a tutti.
Mi dicono che si fanno chiamare tronisti, io aspettavo che da un momento all'altro entrasse in scena Hulk Hogan. Sono rimasto deluso, ma ci sarebbe stato proprio bene.

_ Enzo Paolo Turchi si è liberato (visto il motivo- cagotto- in tutti i sensi) ed ha lasciato L'Isola dei Famosi Qualche Eone Fa. Ora devo trovare un nuovo sottotitolo. Mannaggia, già covavo il sogno di una nazione interamente tinta di biondo.

_ Messaggio sublimanale della settimana: guardate Team America, guardate Team America, guardate Team America, guardate Team America.

_ Dio abbia in gloria la nuova versione di iTunes.

_ La sinistra ha chiesto a Pippo Baudo di candidarsi a governatore della Regione Sicilia.
Pippone ha detto no. Resta solo una speranza: Grisdiano Malgioglio!
Sfruttando l'effetto Vendola/Scalfarotto potrebbe anche farcela.
Qui si supporta!

_ Il bello della vita è che tutto cambia e dietro l'angolo è nascosta sempre una nuova svolta da imbroccare. Nonostante tutto, qualche cosa resta sempre uguale.
L'Inter continua a fare figure di merda, Berlusconi continua a sparare cazzate e Mark Eitzel continua a scrivere canzoni che in un modo o nell'altro ti rubano il cuore.
In "Candy Ass" ce ne sono alcune bellissime (anche se l'album a dire il vero è piuttosto trascurabile). Il ventitre novembre sarà a Roma, aperto dai Mosquitos. Ovvio che non si può perderlo.

_ Volevo scrivere qualcosa sui tre dischi italiani che al momento mi piacciono di più, ma:
a) Non ho tempo.
b) Di uno ne hanno scritto tutti, ma veramente tutti tutti, per cui è inutile che ne scriva io, anche se mi ero preparato una bella metafora su "musica fatta a strati come la buccia delle cipolle, ne togli uno e ce n'è sempre un altro sotto. Bello e sorpendente".
c)Di un altro ne hanno scritto in pochi, ma lui lo ha fatto benissimo. Con un trasporto da fan che travalica ogni discussione critica, ma che trasmette quanto sia bello ed importante avere in Italia un gruppo così fuori di testa e dai canoni, ma con un potenziale pop elevatissimo (pur non avendo nessuna voglia di essere pop)
d)Il terzo è quello dei Tellaro, che è scuro e umbratile come l'inverno, ma con squarci di luce che se non sono autunnali loro non lo sono neanche le castagne. Un disco che si prende dei rischi e che prova ad assere melodico, sperimentale, elettronico, rock. Senza continuità alcuna, ma con grande talento. (Ascolta: I Miss Me)

_ Domenica ci sono le primarie. Un solo obiettivo: "Make Prodi History!".

_ Dubbi: ma è il "Calendario 2006 di Controcampo", o il nuovo manifesto di "Dune" di David Lynch?


Ai poster l'ardua sentenza (e al buon gusto "il sonno dei giusti").

6 Comments:

Anonymous S Terb / Us said...

Lo Steve Vai dell'indie?
uhm...'sto concetto mi ricorda qualcosa...

peccato che l'unico modo sarebbe fare tutto di nascosto...

(il batterista dei broken social shin + io al basso steve vai alla chitarra col suono di malkmus + ciro ferrara alla voce mentre rifacciamo tutto l'unplugged di giorgia in stile rana-matta)

6:17 PM  
Blogger colas said...

è vero, il concetto era tuo.

6:46 PM  
Anonymous ugo said...

allora com'è andato il concerto?

2:19 PM  
Blogger Mr. Onward Toward said...

Malkmus l'ho perso per incipiente povertà incontrovertibile. Così probabilmente sarà anche per i dEUS. Per Wolf Parade, non c'è problema. L'ammmmmmore mi porta verso le terre del grande Odino. Dove però, mi beccherò il concerto dei Backstreet Boys. E ci andrò. Tiè!

8:38 PM  
Blogger colas said...

il concerto non è andato male.
la band è caciarona e imprecisa, ma si sbatteva un bel po'. i pezzi sono in stile libertines, alcuni un po' clash-ferdinandosi.
hanno iniziato con le hit dei libertini fatte solo chitarra e voce.

Onward tonward: vi invidio.

3:29 PM  
Anonymous Anonimo said...

votare il bdd è un vero e proprio master.
bdd

8:26 PM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale