Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



mercoledì, dicembre 21, 2005

Le grandi iniziative sociali di [indiessolvenza]: Gruppo aiuto persone oggetto di regali trash da parte di parenti e amici il giorno di Natale

Praticamente: Tutti.

"Ma sei sicura che questa sia la soluzione giusta?"
"Sì fidati. Certe cose funzionano sempre. Non hai letto Fight Club?"
"E' proprio perchè ho letto Fight Club che non mi fido."
"...mmm... Dai, smettila di mormorare e ascolta."
"E' che mi vergogno, sono timido. Come faccio a parlare davanti a tutta questa gente? E' terribile."
"Fai come fanno tutti gli altri. Guarda quella ragazza... per esempio."

"Di solito i regali peggiori sono quelli che vengono fatti comprare a terzi. Quelli che non hanno tempo per farti un regalo e finisce che chiedono aiuto alla madre. Così succede che ti ritrovi una cornice fatta col decoupage. Io, negli anni ho ricevuto: Calzini, trousse di profumi, portafogli di plastica, borse da bagno... ma l'esperienza peggiore è successa anni fa a casa di parenti alla lontana. Non si aspettavano la mia presenza e per non fare una figura di merda hanno impacchettato la prima cosa capitata per le mani... se ci penso ho ancora i brividi..."
"Ti va di dirci cosa? Lo so che è dura, ma il tuo problema può servire da esempio per gli altri. Dai"
"OK... mi hanno regalato un campioncino di profumo, tipo quelli che ti regalano nelle profumerie e me l'hanno impacchettato come fosse un regalo vero e pensato e..."
"Brava Martina. Ora alzatevi tutti in piedi e portatele conforto intonando la canzone che serve a farci sentire tutti meglio:"

La signora al centro si alza in piedi ed intona:
"Oh alele."
"Oh alele", rispondo gli altri in coro.
"Alele cicatonga"
E così via per altri dieci minuti.

"Ora, chi è che vuole parlare?"
"Dai, vai tu?"
"Io?! Ma che sei matta!!!"
"Quel ragazzo lì con gli occhiali vuole parlare?"

"Occazzo, ehm... sì... OK - maledetta- vado io. Mi devo alzare in piedi per forza?
Va bene, incomincio. Ciao a tutti, mi chiamo Emiliano, ho ventisei anni ed anche io sono uno di voi. La mia storia è simile a quella che ho appena sentito. Ma senza campioncini di profumo - Martina riscoppia a piangere - anche se non so se mi è andata meglio.
Quando ero bambino era tutto perfetto. Aspettavo Babbo Natale con ansia e lui non mi tradiva mai. Scartavo i ragali con un sorriso ebete stampato sul viso. Montagne di giocattoli tutte per me. Il paradiso in terra. Poi succede che un giorno mi prendono e mi dicono che no, Babbo Natale non esiste ed i regali me li compravano i miei genitori ed i parenti vari.
Io dico che in effetti 'sto Babbo Natale è sempre stato un po' cretino e che nonostante sapesse il mio indirizzo portava comunque regali per me a casa di altri.
Comunque, non senza traumi, accetto la realtà e subito vengo colpito a tradimento da un'altra notizia: sto diventando grande e giocattoli non me ne regalano più. Tutti hanno l'ansia di donarmi cose utili, o culturali ed allora la mia vita diventa un inferno. Tutto un'insieme di Bibbie Illustrate, libri di Forattini, Bruno Vespa, sì anche Vespa, pacchi di calzini, cinte, giacche da marinaretto, profumi, saponette, portachiavi, dischi di Brian May e... una penna."

"E' chiaro che questa penna rappresenta per te un trauma non ancora superato. Vuoi raccontarci meglio di che penna si tratta?"
"OK, una parente alla lontana si avvicina e mi pone un bizzarro pacchettino. Apro e dentro ci trovo la penna a biro di The Mask, sì il film con Jim Carrey, che quando si schiaccia il tasto per far uscire il pennino ha gli occhi che strabuzzano dall'enorme faccia di plastica verde posta in rilievo sul davanti e..."

"Emiliano, lascia stare, basta così."

Tutti in coro, senza dire una parola:
Oh alele,
alele cicatonga....

7 Comments:

Anonymous buongiornomondo said...

Oh alele, alele cicatonga... sei stato scout? E chi te l'ha insegnata questa canzone allora?
Io l'anno scorso per il campioncino di profumo impacchettato, la penna di The mask, un tubo lungo con la punta a molla e la calamita e la luce sull'estremità utile a non si capisce cosa, ecc ho organizzato la tombola del regalo inutile. Ognuno doveva presentarsi con il regalo più brutto ricevuto, incartarlo e prezzarlo fuori con ambo, terna, ecc. E' stato divertente, puoi provare!

1:12 PM  
Anonymous solfami said...

evviva le montagne di regali inutili e osceni...una volta ho ricevuto in regalo una penna a forma di siringa, con tanto di inchiostro rosso a mò di sangue... abominevole... da far accapponare la pelle...
un abbraccio a tutta indiessolvenza.. buon natale
solfamiiiii solfamiiiiiii solfamiiiii

2:09 PM  
Blogger colas said...

alele cicatonga è dentro di noi.
è come il pancreas, ma non come i punkreas.

Grazie solfami. Auguri anche a tutta solfamiiii
ehehe
e

4:16 PM  
Blogger stefanopz said...

Pensavo di essere l'unico al mondo a ricordarmi di Alvise Zago.
Mi sa che ci faccio un post...

6:33 PM  
Anonymous Anonimo said...

h...hai....sniff...det...detto...campionc..cino....buaaaaaaaaaaaaaa....sniff..sniff...

martina

8:06 PM  
Anonymous sarak said...

buona pasqua a tutti

6:05 PM  
Anonymous stone said...

cancellate il natale

11:46 PM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale