Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



martedì, giugno 13, 2006

Frosino' supersta' la Curva Nord impazzisce pe'tte!

(Moglie e buoi...)



Il Frosinone Calcio l'ho scoperto tardi. Avevo otto anni e fino ad allora avevo vissuto serenamente ignorando le categorie inferiori alla Serie A.
Erano gli anni in cui c'era solo il calcio, la musica prendeva spazio piano piano (quell'anno mi regalarono "Appetite For Destruction"), e il sesso non esisteva.
In un giorno imprecisato del mio ottavo anno scopro che nella mia scuola milita la figlia di Ambu. Scopro anche Ambu, quando lo vedo circondato da tutti i miei compagni.
Passa poco e mi ritrovo con il suo autografo sul diario.

Ho l'autografo di Ambu, ma non so chi sia.
Mi metto a studiare: ha avuto un passato in squadre più blasonate, è un centrocampista. E gioca nel Frosinone.
Ed è così che per motivare un autografo mi ritrovo a sapere tutto del Frosinone Calcio.
Gioca in C2, è in testa al campionato e mancano poche gare alla fine.
La più importante è Frosinone - Latina. Se si vince si sale in C1.
Chi c'era se la ricorda ancora, chi non c'era si ricorda una città interamente giallo-blu.
Bandiere e sciarpe ovunque. Anche sul mio balcone.
Si vince e si sale in C1. Segna Pippo Orlando.
L'anno seguente va male, malissimo. La società non ha più soldi, la squadra in campo non gira.
Un altro "spareggio", questa volta per non retrocedere.
Si gioca e si perde con la Vis Pesaro.
Qualche giorno dopo, nella mia scuola, la partita viene replicata tra compagni di classe. Giallo-Blu contro Bianco-Rossi. Qui vince il Frosinone e in campo e fuori ci picchiamo come mai prima.
Una partita vera.

Nel frattempo la musica diventa importantissima, comincio a vivere attaccato alla stereo e scopro tutto un mondo sotterraneo di gruppi locali.
Sono gli anni di Seattle capitale della musica, ma in Ciociaria suonano ancora tutti metal.
Non esiste una scena, ma diverse scene. Metallari contro tutti, in pratica.
Qualcuno prova anche a fare una fanzine, ma l'esperienza dura poco.
Sono gli anni del liceo e delle occupazioni, del calcio che diventa fantacalcio e del Frosinone costretto sempre a giocare tra color che son sospesi tra i Dilettanti e la C2.

Per una serie di fortunati eventi mi regalano un abbonamento. Il Frosinone è allenato ancora una volta da Mari, quello della promozione contro il Latina, ma a metà campionato viene sostituito da Sorrentino. Un piacione da generazioni, non molto portato per il ruolo dell'allenatore.
Ed infatti va malissimo. Ogni domenica lo stadio è vuoto ed il Frosinone gioca da schifo.
Il tutto si adatta in maniera perfetta al mio umore del tempo e non salto neanche una partita.
Sotto la pioggia, al freddo, sono sempre allo stadio. E non me ne frega niente dei risultati e neanche del tifo. Ci vado perché ci devo andare.
Ma con la musica il gioco diventa sempre più serio. E finalmente anche in Ciociaria emergono gruppi degni di tale nome.
Su tutti gli Slacker Monday e i Mahatma Transistor. Uno filiazione dell'altro, vengono visti da tutti come una specie di anomalia. Non suonano metal, non sono bravi tecnicamente, non ricordano i Nirvana. Sono un'altra cosa. Sembrano i Pavement ed i Sebadoh. Sembrano la musica che ascolto io. I primi riescono anche a pubblicare un disco "vero" ("Have a Good Day" per Vurt Records). In quegli anni sembra che tutto stia cambiando. Si organizzano festival, concerti, compilation...
E poi ci sono i Mosquitos, la gloria locale. Il gruppo di punta.
I Thin White Rope del basso lazio.
Pubblicano il primo disco ("I Only Use My Gun Whenever Kindness Fails") per la ViceVersa di Catania e dispensano psichedelia sui palchi dell'intera provincia e non solo.
La scena ovviamente non esiste ancora. Ma va bene così.

Io nel frattempo il Frosinone non lo vado più a vedere.
Torno a vivere a Roma e seguo la squadra sempre in bilico tra la C2 e la C1, solo tramite il televideo.
Nel 2002 mi capita di tornare allo stadio.
Il Frosinone perde. E' una brutta annata.
Ma qualcosa sta per cambiare.
E cambia con l'arrivo in panchina di Daniele Arrigoni.
Finalmente una squadra seria e con un allenatore serio.
Il Frosinone torna in C1. Per festeggiare la promozione si gioca contro la Lazio.
Eva Grimaldi è la madrina di una serata trashissima.
Vado in Spagna a vedere i Pixies. E' la fine di un ciclo.
Intanto la Cantina comincia a fare sul serio organizzando concerti su concerti.
La provincia si sveglia.
E continua a svegliarsi, anno dopo anno.

Sabato sera sono andato a vedere i Be-Hive, era da parecchio tempo che non li sentivo suonare dal vivo e loro sono come il vino buono. Più passa il tempo e più diventano bravi.
Sono fuori moda, fuori tutto, ma suonano e benissimo.
Qualcuno dice che ricordano i Queens Of The Stone Age, qualcuno i Gun Club.
Loro semplicemente si fanno il culo, seguono un percorso e tirano avanti.
Gli Snake Of June, invece, erano al secondo concerto. Devono migliorare, crescere, ma hanno un suono immediatamente riconoscibile e non hanno paura di rischiare.
Si muovono dalle parti degli Uzeda, hanno la foto di Steve Albini sul cruscotto del furgone e si divertano a creare tensione e giocare con i rumori. Non hanno ancora registrato una nota.
A fine serata, quando ormai il palco era già quasi smontato, le band si sono mischiate e con alcuni componenti degli Shout -gruppo nato per fare rock in italiano e che con il tempo è diventato altro. Anarchici, sperimentali, ingestibili, giocano con l'avanguardia, girano film e vanno per la loro strada. Assolutamente originali e fuori dagli schemi- hanno dato vita ad una jam session dai forti connotati psichedelici.
Altre band si stanno facendo strada: i Fleven, gli Sweetsick, i Betty Ford Center, tutti più o meno bravi, tutti ancora piuttosto acerbi. Ma quello che conta è la voglia di fare qualcosa in una provincia dove non succede mai nulla.
A luglio ci sarà un festival (Dirtwood Days), più avanti arriverà uno split in vinile (tra quattro di questi gruppi) e tanto altro sta per accadere.

Domenica il Frosinone Calcio ha battuto il Grosseto 1-0.
Per la prima volta nella sua storia sbarca in Serie B.
Ora si gioca per davvero.

Riferimenti:

Slacker Monday. Il loro sito non funziona più, ma questa è la loro cover di All the Time in the World.
Mahatma Transistor. Quando c'erano loro nessuno aveva Internet. Questa è Annie.
Mosquitos. Non ce l'hanno fatta. Anche loro hanno aperto un myspace.
Be-Hive.
Shout.
Fleven.
Sweetsick.
Betty Ford Center.

23 Comments:

Anonymous valido said...

Mi hai convinto. Scendo giù a vedere Frosinone-Juve.

4:08 PM  
Blogger colas said...

ehehehe

4:24 PM  
Anonymous Strueia said...

Minchiaaaa...esistono ancora i dischi di quei gruppi !
Marco non me ne ha mai parlato...mo mi sente !!!

5:06 PM  
Anonymous strueia said...

Edit : Minchiaaaaa...esistono ancora i dischi di quei gruppi ???? (era col punto interrogativo !)

5:07 PM  
Blogger colas said...

mi sa che sono fuori catalogo...

8:08 PM  
Anonymous Presidente said...

Porcodio e i DISAGIO? Dove li metti i DISAGIO???

10:09 PM  
Anonymous Presidente said...

P.S. Dei quali ancora conservo gelosamente le cassette fatte a ODORI SOTTERRANEI (che t'ho ricacciato eh???)

10:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

E la meteora Creme Brulée? Sembrava dovessero spaccare il mondo ma sparirono dopo una stagione. E i Billy Goats? Il punk senza compromessi...eh eh eh...E i Mariabron, emuli dei Marlene Kuntz? E la compilation dell' Hot Ice? E gli Exit Noise, oggi rinnegati dai loro stessi componenti?
-nordovest

10:28 AM  
Anonymous Anonimo said...

E i Liern dal suono "fugaziano"...
-nordovest

10:51 AM  
Blogger Enver said...

(che simpatici sti interisti...)

Slacker Monday è anche il gruppo di Diego/Gionspenser...

12:21 PM  
Blogger colas said...

Sicuro, non si chiamavano Slowtime Mondays?

(il sottotitolo è chiaramente un omaggio...)

12:28 PM  
Blogger Enver said...

accazzo hai ragione...! (ho letto senza pensare)

5:39 PM  
Blogger stefanopz said...

Grazie per il riferimento a Io odio Latina.
Se vuoi sul blog c'è un post sulla settimana santa e una foto di Pietro F. che stava su tutti i giornali locali.
E hai visto i Canarini mannari brucare l'erba del Matusa...

5:43 PM  
Blogger colas said...

l'ho visto il post.
ed anche la mitica foto!

6:25 PM  
Anonymous Anonimo said...

In quanto bassista degli exitnoise che furono nonchè art-director dell'Hot Ice nel bienno '99-2000, mi sento in qualche modo chiamato in causa.
Senza dubbio la scena attuale è più creativa e rigogliosa, ma fu un bel periodo quello a cavallo tra la fine dei '90 e l'inizio di questo decennio.

I nostri due cd (registrati al Ressole di Viscogliosi!):
Il secondo rinnegato per la pomposità, l'approccio stilistico e le scelte sonore.
Il primo, del '98, lo reputo decisamente più piacevole e fresco (anche se i testi erano improbabili e i tecnicismi occupavano prendevano un pò troppo il sopravvento...)

E ricordo un sacco di concerti e manifestazioni ormai cadute nell'oblio o drasticamente trasformate (odori sotterranei, alatri dal vivo, sonoria, left, ritmi ribali....)

Ok, finito lo sfogo nostalgico :-)


countryfeedback.splinder.com

3:03 PM  
Anonymous sarak said...

Tutti avete paura di nominare i GOADS!!!
Aahahahhahaahhahahahahahahaha...
Tutti li avete sentiti un centinaio di volte...

4:28 PM  
Anonymous Anonimo said...

Ahivoglia che li ho sentiti.... c'ho pure suonato insieme almeno 3-4 volte...


countryfeedback.splinder.com

6:51 PM  
Anonymous lijevica said...

cercavo qualcosa dei Mahatma Transistor e qualcosa l'ho trovato qui, purtroppo Annie non ho capito come si può ascoltare.. molto bello!!!

6:54 PM  
Blogger colas said...

eh, ormai non si può più, è un post vecchio di un anno...

8:08 PM  
Anonymous Anonimo said...

ciao. e bravi gli headbangers...

6:01 PM  
Anonymous Anonimo said...

ero in alcune delle band da voi citate. molto bello leggere il vostro interesse per quel priodo. so che e' un blog vecchio stravecchio...ma non si sa mai.

6:02 PM  
Anonymous Anonimo said...

ho visto che qualcuno cerca materiale MAHATMA TRANSISTOR. Posso fornirlo io se volete. mi fara' solo piacere. Nessun problema per i copyrights.....:-)

6:06 PM  
Anonymous Anonimo said...

http://www.myspace.com/mahatmatransistor

5:12 PM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale