Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



sabato, luglio 22, 2006

Cinque anni fa

Io lo so che parlare di certe cose su un blog "non sta".
E so anche di non essere la persona adatta a farlo, che da questo blog ci si aspettano sempre canzuncelle e cazzatine, e qualsiasi tentativo di fare un altro tipo di discorso diventa il classico passo più lungo della gamba.
Lo so.
E me ne sbatto.
Cinque anni fa in Italia è successo qualcosa di terribile, inaudito.
Cinque anni fa, per tre giorni, questo paese è riuscito a trasmettere al mondo intero il suo peggio.
Mentre i capi del mondo decidevano con quale vino annaffiare le loro chiacchiere, dall'altra parte della strada un manipolo di coglioni metteva a ferro e fuoco la città, mentre le forze dell'ordine ne approfittavano per massacrare qualsiasi cosa con due gambe, due braccia, una testa e magari una bandiera (ma anche no) gli capitasse a tiro.
Un ragazzo ha perso la vita.
Non era un eroe, tutt'altro.
Era un mio coetaneo. Un mio coetaneo che ogni tanto faceva qualche cazzata, allo stesso modo in cui capitava a me e a tanti altri di fare lo stesso.
Io ho avuto la possibilità di recuperare ed imparare dai miei sbagli. Lui no.

Non m'interessa parlare dell'aspetto politico della vicenda. Non è il caso.
Quello che mi preme di più è mettere per iscritto il dolore di una famiglia che ancora, dopo cinque anni, non riesce a rassegnarsi.
Vogliono la verità i genitori di Carlo Giuliani, anche se per la legge devono accontentarsi solo di un'archiviazione.
Vogliono la verità, e per mostrare quella che secondo loro è la cosa che ci va più vicina hanno deciso di finanziare un documentario in cui vengono mostrate tutte le foto e i filmati che gli inquirenti non hanno ritenuto opportuno mettere agli atti e che invece sembrano rivelare qualcosa di molto interessante.
Quale verità per Piazza Alimonda? esce in questi giorni in dvd.
E' possibile acquistarlo in edicola, insieme a Liberazione.
Altrimenti si può sempre scaricare da qui.
In formato mp4
E in dvx

Non lo so perché sto facendo questo post.
Ma sento di doverlo fare.
Punto.

2 Comments:

Anonymous LucaMarja said...

e fai soltanto bene a scriverlo, questo post. passo sempre di qui da quando t'ho trovato in rete, e questa è una di quelle volte in cui la mia webdipendenza mi aiuta a crescere, e a ricordare. c'ero anch'io a genova, allora, non le ho prese per puro caso, e capisco il perché di questo post. chi scrive bene scrive bene sempre, sia che parli di j mascis sia che ricordi c giuliani. tutto è importante, a questo mondo, ma qualcosa è più importante di tutto. il diritto alla libertà.

5:11 AM  
Anonymous stone said...

Grazie per la dritta...

5:47 PM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale