Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



lunedì, novembre 12, 2007

I'm the autoreferenziale

Chiedo scusa per la virata "self-involved" di questo blog, ma la bella serata di sabato sera meritava un approfondimento.
I Canadians, dal vivo, mi sono sembrati in ottima forma, compatti, potenti e con un gran bel suono.
Ogni loro passaggio fa piangere le sedicenni e rosicare le vecchiazze.
Si spera di rincrociarsi presto.

E' inutile nascondersi. Per noi (per i MiceCars) la serata di sabato era importantissima, arrivava dopo un periodo non troppo facile a livello personale. Tornare "a casa", calcare un palco tanto familiare quanto ostico come quello del Circolo degli Artisti, ci spaventava anche se era quello di cui avevamo tutti bisogno.
Non voglio scadere nel patetico, ma è stato bello sentire "l'abbraccio del nostro pubblico" ed i Canadians sono stati veramente gentili nel farci fare da headliner.
Tanto loro torneranno sicuramente, prestissimo, al Circolo. E siamo sicuri che sarà, di nuovo, pienone.
Avevamo un premio da festeggiare, e l'abbiamo fatto mettendo in scena un "teatrino".
Ringrazio sentitamente Diego Armando Maradona, il vecchino sporcaccione, il mostro orbo, l'assassino di Scream, il menestrello, il sultano del Brunei, Sun Ra e le due donne baffute che hanno animato il Mice show e reso unico.
Il responso del pubblico è stato incredibile. Almeno così mi hanno detto, io ero talmente in balia dell'ansia da organizzazione e dal fare avanti e dietro tra palco, mixer e banchetto del merchandise che non ho sentito una sola nota.
Ma è andata bene.
Benissimo.
O almeno così sembra guardando questo video (l'ha fatto Giulia. Grazie Giulia).
Il sing along della folla è da brividi. Anche le movenze di alcuni. Per non parlare del pogo (cazzo, il pogo!). Guardatelo.



E se non ne avete abbastanza ci sono anche i Canadians (il pezzo è Good News).

9 Comments:

Blogger Dietnam said...

yeah!!!

6:59 PM  
Anonymous Anonimo said...

serata fichissima e due live impeccabili!

12:08 AM  
Anonymous Anonimo said...

però un appunto devo farlo: nessuno dei due gruppi aveva magliette da donna.
Buuuu
(L'anonimA di sopra)

12:09 AM  
Anonymous gianluca said...

leggendo questo post mi sono commosso è stata una serata fantastica. è vero il pogo è stato uno spasso se guardi bene il video mi puoi vedere con il braccio alzato che chiamo la mia ragazza per fargli ascoltare americans.grande colas

4:54 PM  
Blogger colas said...

gianluca ti dico solo una cosa: "ho il video con te sulle transenne"
:D

7:44 PM  
Anonymous gianluca said...

me lo devi far vedere per forza appena puoi mandamelo oppure postalo qui o su youtube o in qualsiasi altro modo possibile eh eh ho fatto uno slancio da alteta :)

9:13 PM  
Anonymous Anonimo said...

Perché il bassista mi guardava continuamente le tette? La prossima volta vengo direttamente senza reggiseno.



PleaseDon'tGoSad, Pandas

12:10 AM  
Anonymous Anonimo said...

.. beh devo ammettere che se tu avessi le tette te le guarderei, bell'omaccione mio..

m

12:58 AM  
Anonymous Anonimo said...

Coff!..Mi sono ingoiato la BigBabol per l'emozione...
Vado a finire di arrossire in privato.



PleaseDon'tGoSad, Pandas

9:44 AM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale