Primavera Sound 2005 Report (LT 07 Preview)
Stephen Malkmus - Home Alone (LT 06)
Adam Green - American Idol (LT 05)
Low... forever changes (LT 05)
Revisionismi: J Mascis - Martin And Me (LT 05)
Sono un ribelle, mamma (Write Up n.2)
Tra le pareti (www.julieshaircut.com)
Broken Social Scene: all in the family (LT04)
Revisionismi:Weezer-Pinkerton (LT04)
Le parole che non ti ho detto (MarieClaire feb 05)
Revisionismi: Scisma-Armstrong (LT03)
Meg: essenza multiforme (LT03)
Greg Dulli e Manuel Agnelli: Matrimonio all'italiana (LT03)
American Music Club e R.E.M.- Once were warriors (LT03)
La lunga estate dei folletti (LT02)
Not tomorrow!No manana!Today! (LT02)
Blonde Redhead sulle ali della farfalla (LT01)
Oltre la traversa (Il Mucchio Selvaggio 2002/2003)


Weeds



giovedì, dicembre 20, 2007

Un anno, una canzone

Una canzone è come una pagina scritta sul diario.
Un appunto che serve a fermare un momento e renderlo identificabile ed unico anche in un mare magnum di ricordi.
Per questo motivo è praticamente impossibile racchiudere quell'insieme di situazioni e stati d'animo che determinano un'annata piuttosto che un'altra, nei tre, quattro, cinque, minuti che compongono una sola canzone.
Nonostante tutto questo una canzone regina di questo 2007 c'è, ed è facile da individuare.

All My Friends degli LCD Soundsystem.
Ce la portiamo dietro dallo scorso capodanno, probabilmente la balleremo anche in quello che sta per arrivare.
Un singolo di 7 minuti e 37 secondi in cui sfilano in rassegna le influenze più diverse.
Dal pianoforte iniziale, un tributo al minimalismo di Steve Reich e affini, al basso che incalza e ricorda (come la melodia, del resto) i New Order di Ceremony e Age of Consent (due delle canzoni più "citate" dell'anno, dagli Arcade Fire in giù, per colpa della corsetta di Kirsten Dunst nei giardini di Versailles).
Per non parlare poi della struttura del pezzo, interamente basato su un beat costante su cui si aggiungono, di volta in volta, sempre più elementi.
A completare il tutto, trasformando il pezzo nell'instant classic che è, sono arrivate le cover di Franz Ferdinand e John Cale, a cui poi sono seguite delle altre, spontanee.
Fino ad arrivare al video, che non aggiunge moltissimo, ma che indubbiamente rimane impresso.
Così come il faccione pittato di James Murphy.



LCD Soundsystem - All my Friends
Franz Ferdinand - All my Friends
John Cale - All my Friends
The Main Drag - All my Friends

(In ordine sparso: Atlas che è Salta al contrario. Per cui
B.A.L.L.O. che questa vita non è un film, facendo le mosse giuste. Tra l'impero, quello finto, e il tuo fantasma che aleggia. Sotto questa luce, dove non arrivano le macchine).

1 Comments:

Anonymous countryfeedback.splinder.com said...

Le mie (ci provo):

1) SLOW SHOW (national)

poi, a pari merito:

EITHER WAY (wilco)
LONG WALK HOME (bruce)
15 STEP (radiociocca)
BREAKER (low)
CATCH HELL BLUES (ws)
ALL THE OLD SHOWSTOPPERS (new porno)
NO CARS GO (af)
METAMPHETHAMINE (son volt)
THEY'LL KILL THE ACTOR IN THE END (shannon wright)

9:10 PM  

Posta un commento

<< Home

Powered by Blogger



My Feed by Atom
My Feed by RSS


Mp3 and video links posted on this site are for evaluation purposes only. If you like them, buy the CDs and support the artists. Questo blog non rappresenta alcuna testata giornalistica. Anzi, non rappresenta proprio un cazzo.

webmastra: vale